Per ogni esame di certificazione temporanea l’AICA, in collaborazione con la Facoltà di Medicina Veterinaria di Perugia, nomina un team di esperti di chiara fama e professori universitari per la costituzione di una Commissione d’esame incaricata di valutare le Unità Cinofile durante l’esame di abilitazione temporanea.

I componenti della Commissione, come da Regolamento, saranno composti da un esperto entomologo, un esperto etologo e un giudice di lavoro. Quest’ultimo deve essere un addestratore cinofilo riconosciuto che sia un esperto di chiara fama nell’adestramento dei cani da ricerca olfattiva.

Ciascun membro della commissione avrà un preciso compito dettato dal Regolamento dell’esame di certificazione.

In particolare:

  • Entomologo: deve garantire che gli insetti utilizzati nelle prove d’esame appartengano effettivamente alla specie C. lectularius, inoltre deve verificare la sicurezza e l’integrità delle fiale, per evitare fuoriuscite accidentali degli insetti, durante le prove di ricerca.
  • Medico Veterinario esperto in Etologia/Benessere Animale: deve assicurarsi del corretto rapporto e dell’affiatamento, assieme al giudice di lavoro, tra cane e conduttore e valutare che il cane lavori in piena libertà psicologica e che svolga con piacere ed in modo gioioso l’attività di ricerca delle cimici.
  • Giudice di Lavoro: deve giudicare la prova di obbedienza, secondo il regolamento trasmesso dall’AICA, nonché la prova di ricerca olfattiva in cui valuta la determinazione e la convinzione con cui il cane scova e segnala solo ed esclusivamente la cimice dei letti.